Referendum: iniziative il 28 luglio a Cremona e Crema

Doppia possibilità per approfondire i motivi e le ragioni dei 4 referendum contro l'austerità attorn...

Riforma del Senato: la battaglia di SEL

La decisione del Governo Renzi e della strana maggioranza PD-Forza Italia di porre la ghigliottina a...

Crema: aperitivo di tesseramento

  Venerdì 25 luglio alle 18.30 presso il Circolino in via Montello 25 a Crema Ricomincio da SEL A...

Quote latte: SEL sollecita il Governo

QUOTE LATTE: SEL, GOVERNO IN RITARDO NEL RECUPERO SOMMERISCHIAMO DEFERIMENTO CORTE EUROPEA Il Gover...

Salvo il TAR di Brescia: fermato il Governo

Salva la sezione del TAR di Brescia, garantita la salvaguardia della presenza territoriale di un ser...

  • Referendum: iniziative il 28 luglio a Cremona e Crema

    Lunedì 28 Luglio 2014
  • Riforma del Senato: la battaglia di SEL

    Venerdì 25 Luglio 2014
  • Crema: aperitivo di tesseramento

    Venerdì 25 Luglio 2014
  • Quote latte: SEL sollecita il Governo

    Giovedì 24 Luglio 2014
  • Salvo il TAR di Brescia: fermato il Governo

    Mercoledì 23 Luglio 2014

Scandalo sanità. Formigoni Go Home. La sfiducia a Formigoni Parte via internet

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

I Consiglieri Regionali di Sinistra Ecologia Libertà, Chiara Cremonesi e
Giulio Cavalli, questa mattina hanno lanciato la campagna web "Formigoni Go
Home". Tale campagna rappresenta uno strumento messo a disposizione dei
cittadini lombardi che, disgustati per l'ennesimo scandalo che coinvolge
direttamente la Giunta lombarda e per  l'atteggiamento di arroganza e
attaccamento al potere del suo Presidente, intendono sfiduciare
direttamente Formigoni inviando una mail attraverso il sito

www.formigonigohome.com <http://t.contactlab.it/c/2002928/54/69758/366>”

alt

Questo il testo della mail:
Egregio Presidente Roberto Formigoni,
Con la presente le chiedo di dimettersi e di poter tornare al voto il prima
possibile. Ritengo che quello che lei chiama buon governo, sia in realtà un
pessimo governo. Quanto è emerso in questo mesi dalle indagini della
magistratura sono la prova provata che il suo modello di Lombardia, non
solo non risponde ai miei bisogni ma, è un modello che genera clientelismo
e corruzione. Le indagini a suo carico, i 17 scandali che hanno coinvolto
lei e la sua maggioranza nel corso di questi 17 anni, il numero dei
Consiglieri Regionali indagati e accusati in questa legislatura tolgono
ogni credibilità al suo operato per questa ragione Lei non ha più la mia
fiducia e le chiedo di dimettersi."

Nel giro di 3/4 ore si sono già registrate centinaia di mail inviate.
SEL invita tutti i cittadini lombardi che hanno a cuore la democrazia e la
buona politica e tutti coloro che non ne possono più del sistema
clientelare messo in piedi in questi anni in Lombardia, oltre che ad
inviare la mail dal sito indicato, a far si che tante altre persone vengano
coinvolte e possano sostenere questa campagna di pulizia.


Franco Bordo
Esecutivo Regionale SEL-Lombardia