Referendum: iniziative il 28 luglio a Cremona e Crema

Doppia possibilità per approfondire i motivi e le ragioni dei 4 referendum contro l'austerità attorn...

Riforma del Senato: la battaglia di SEL

La decisione del Governo Renzi e della strana maggioranza PD-Forza Italia di porre la ghigliottina a...

Crema: aperitivo di tesseramento

  Venerdì 25 luglio alle 18.30 presso il Circolino in via Montello 25 a Crema Ricomincio da SEL A...

Quote latte: SEL sollecita il Governo

QUOTE LATTE: SEL, GOVERNO IN RITARDO NEL RECUPERO SOMMERISCHIAMO DEFERIMENTO CORTE EUROPEA Il Gover...

Salvo il TAR di Brescia: fermato il Governo

Salva la sezione del TAR di Brescia, garantita la salvaguardia della presenza territoriale di un ser...

  • Referendum: iniziative il 28 luglio a Cremona e Crema

    Lunedì 28 Luglio 2014
  • Riforma del Senato: la battaglia di SEL

    Venerdì 25 Luglio 2014
  • Crema: aperitivo di tesseramento

    Venerdì 25 Luglio 2014
  • Quote latte: SEL sollecita il Governo

    Giovedì 24 Luglio 2014
  • Salvo il TAR di Brescia: fermato il Governo

    Mercoledì 23 Luglio 2014

Comunicati Stampa

Caso Tamoil: risarcita la comunità Cremonese

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Sabato 19 Luglio 2014

La sentenza pronunciata ieri dal Tribunale di Cremona sul caso Tamoil ha sancito la responsabilità dei dirigenti della raffineria Tamoil per disastro ambientale doloso comminando severe condanne ai responsabili e ha riconosciuto che la comunità cremonese ha patito un danno quantificato in via provvisionale in un milione di euro, salvo miglior stima.

Questa sentenza rende giustizia ai cremonesi, giustizia che l'ex Sindaco Perri e l'ex assessore Bordi non vollevano che fosse resa.

Sinistra Ecologia Liberta di Cremona, all'epoca dell'avvio del procedimento penale, sollecitò fortemente l'allora Sindaco Perri a compiere quell'atto dovuto alla cittadinanza chiedendo che il Comune si costituisse parte civile nel processo, ma l'interesse di Perri e dell'ex assessore Bordi, evidentemente, non coincideva con quello dei cremonesi, ritenendo prioritario l'impegno morale assunto nei confronti della dirigenza della raffineria.

 

Interrogazione parlamentare in aiuto della filiera Risicola

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 18 Luglio 2014

Sinistra Ecologia libertà ha presentato un' interrogazione urgente al Ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina a seguito dell'aggravarsi della situazione della filiera risicola nel nostro Paese a causa del crollo dei prezzi, derivante da un aumento del 360% delle importazioni di riso di qualità Indica dai paesi dell'estremo oriente, che mettono i nostri produttori nella impossibilità di coprire i costi di produzione e hanno provocato una diminuzione del 22% delle risaie in un solo anno, pari a 15000 ettari di superficie coltivata.
Sinistra Ecologia Libertà chiede che il Governo si attivi affinché in sede Europea si adottino urgentemente le clausole di salvaguardia per limitare l'importazione selvaggia di riso con scarse garanzie relativamente ai controlli e sovente affetto da criticità sanitarie, proveniente da paesi che hanno un costo di produzione improponibile per le nostre colture.
Il rischio di distruggere completamente interi territori a vocazione risicola è estremamente concreto, privando il nostro Paese di questo importante asset produttivo sviluppato su oltre 216000 ettari di territorio agricolo, che curato nei secoli, ha permesso al nostro paese di essere il primo produttore Europeo di riso, con una produzione pregiata e sicura a beneficio del consumatore finale e garantendo al contempo la conservazione ambientale di vasti territori, prevalentemente in Pianura Padana.

 

Crema: necessità di chiarimento ai cittadini

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Sabato 28 Giugno 2014

Sinistra Ecologia Libertà sostiene con forza l’applicazione e lo sviluppo di meccanismi atti a favorire la trasparenza all’interno dell’amministrazione della cosa pubblica. Da sempre riteniamo che l’applicazione delle regole sia una garanzia irrinunciabile per assicurare tutti i cittadini di fronte alle istituzioni che, solo sulla base di tali, regolamenti devono muoversi.

La nostra mozione sviluppare nella più totale trasparenza le buone idee presentata ed approvata nell’arco dello scorso anno ne è la dimostrazione.

 

Crema: uno spiraglio per il tribunale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicati Stampa

Venerdì 09 Agosto 2013

Stanotte la Camera dei Deputati ha approvato un ordine del giorno che impegna il Governo ha riprendere in considerazione la riorganizzazione delle sedi dei tribunali.

Sinistra Ecologia Libertà si è adoperata per arrivare all'approvazione di questo ordine del Giorno che ha incontrato l'opposizione del Governo, opposizione che è stata scavalcata da un ampia maggioranza trasversale, che ha visto la convergenza di voti da parte di tutti i gruppi parlamentari, tranne dal Movimento 5 stelle che si è astenuto.

 

I costi della politica e i costi della burocrazia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Gussola-Casalasco

Venerdì 26 Luglio 2013

 

oggi viene votato alla Camera il decreto del FARE, e come sempre in questi frangenti il decreto diventa un contenitore dove ci sta dentro tutto e di più, molto spesso tra le sue pieghe si intrufolano argomenti poco inclini al progetto che deve essere votato. Questo può avvenire perchè si pone il voto di fiducia evitando la discussione in parlamento.Nel testo in votazione vi è un passaggio che cancella il tetto massimo di stipendio (euro 300.000 annui) per i grandi dirigenti dello stato , Poste , Ferrovie dello Stato, ecc. .Una beffa ,ma sopratutto una presa in giro per i cittadini che viceversa vedono decurtarsi mensilmente , stipendi , pensioni, e aumentare rette e tasse come quella scellerata dei rifiuti.

   

Basta attacchi personali a Melini

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Martedì 04 Dicembre 2012

"Sinistra Ecologia Libertà tiene a sottolineare che, nel loro operato, il consigliere Melini e il gruppo di Rivolta delle Idee hanno il nostro totale supporto e ci auguriamo che gli attacchi personali cessino immediatamente" - Gabriele Piazzoni, coordinatore provinciale, e Marco Andriola, referente per Rivolta e l'alto cremasco, affidano ad una nota congiunta il proprio commento dopo i diversi attacchi personali subiti da Mino Melini su Rivoltiamo e Verdeblu. 
 
E' in particolare un articolo dal titolo "Il Taleba-Mino", pubblicato sull'ultimo numero di Verdeblu, ad aver suscitato la reazione di SEL. Nell'articolo - autore un non meglio identificato "poma"  - Melini viene accusato di svolgere la propria attività di controllo sulle decisioni della maggioranza solo per frustrazione e per una particolare sete di visibilità.
 
"Chi conosce Mino e il gruppo di Rivolta delle Idee sa bene che non è così; - spiega Andriola - tutte le decisioni vengono discusse in riunioni collettive e mozioni ed interpellanze sono sempre condivise dai vari autori con tutto il resto del gruppo prima di essere presentate in Consiglio. Non è un caso che gli attacchi siano decisamente aumentati nelle ultime settimane, dopo che Melini ha evidenziato una gestione poco trasparente nelle assunzioni delle insegnanti alla scuola materna e per la costruzione del centro commerciale, portando a supporto le lettere giunte dal Ministero dell'istruzione e dalla Banca d'Italia. Il nostro operato sul territorio è da sempre coerente - conclude il rappresentante di SEL - e per questo crea molto fastidio a chi era abituato a fare il bello e il cattivo tempo senza un concreto impegno delle minoranze. Noi continueremo a fare politica in modo serio e attento, senza farci trascinare nella "rissa" o intimorire dagli attacchi di gruppi che hanno mezzi economici e di "influenza" superiori ai nostri".
 
Anche Piazzoni interviene sull'argomento: "Inizialmente avevamo deciso di non intervenire direttamente sulle vicende per non creare ulteriore confusione, ma con l'ultimo articolo, per altro firmato in modo poco chiaro, Verdeblu ha davvero esagerato. A Rivolta è in corso un lavoro politico profondo, teso a scardinare vecchi modi di fare politica e favorire una gestione corretta ed etica della cosa pubblica: l'auspicio è che la si smetta di inquinare quest'opera con ingiustificati attacchi personali".
 
 
Gabriele Piazzoni
 
Marco Andriola
 

Quote latte: SEL sollecita il Governo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Giovedì 24 Luglio 2014

QUOTE LATTE: SEL, GOVERNO IN RITARDO NEL RECUPERO SOMME
RISCHIAMO DEFERIMENTO CORTE EUROPEA

Il Governo é in enorme ritardo nell'attivare le procedure per il recupero delle somme dovute, circa 1,4 miliardi di euro, da quella minoranza di allevatori che, sforando nella produzione concessa, hanno prodotto una distorsione del mercato e pratiche di concorrenza sleale nei confronti della stragrande maggioranza di operatori onesti.

Lo afferma il capogruppo di Sel in Commissione Agricoltura Franco Bordo.

Nella risposta al Question Time in Commissione Agricoltura presentato dal sottoscritto per conoscere le azioni in atto da parte del Governo finalizzate a rispondere alla procedura d'infrazione avviata dalla Commissione Europea per il mancato recupero di quelle somme, il Governo ha affermato che saranno messe in campo tutte le azioni necessarie finalizzate al recupero dei crediti esigibili, tenedo in debita considerazione che ne risultano anche di non esigibili.

   

Presidio davanti alla prefettura per la pace in medio oriente

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Lunedì 14 Luglio 2014

Si è svolto questo pomeriggio il presidio di Sel di fronte alla Prefettura di Cremona per chiedere al Governo italiano di assumere un ruolo di pace e mediazione nella crisi israelo-palestinese.

Una delegazione, guidata dall'On. Franco Bordo e dal Coordinatore del circolo cittadino di SEL Lapo Pasquetti, ha incontrato il Prefetto dott.ssa Picciafuochi; è stata l’occasione per consegnare nelle sue mani una lettera affinché provveda a farla pervenire al Presidente del Consiglio.

un richiesta chiara al Governo italiano affinché si facci promotore in sede Europea di un immediato cessate il fuoco. Unitamente a ciò abbiamo consegnato anche una bandiera della Pace firmata da tutti i presenti al presidio così da rendere ancora più tangibile la nostra richiesta di un impegno che sia concreto, rapido ed efficace a favore della pace.

il testo della lettera consegnata al Prefetto:

 

 

Malasanità all'ospedale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Giovedì 13 Marzo 2014

L'Azienda Ospedaliera di Crema sta richiamando oltre 3.400 persone che, dal febbraio dello scorso anno al febbraio 2014,sono state sottoposte ad uno specifico esame finalizzato a misurare la concentrazione di paratormone nel sangue, per rifare il test suddetto in quanto si è "scoperto" solo ora che il risultati ottenuti sono da considerarsi non affidabili, con sovrastime fino al 40%.
E' un fatto gravissimo che per tutto un anno migliaia di pazienti cremaschi siano stati sottoposti ad esami con referti non corretti.
E il fatto desta enorme preoccupazione se si considera che i kit sanitari finalizzati alla misurazione del dosaggio di paratormone, prodotti e commercializzato dalla Abbot Spa, sono stati utilizzati da decine di altri laboratori di analisi presenti sul territorio nazionale.
E' necessario un intervento urgente da parte del Ministero alla Salute per valutare l'entità del fenomeno e le eventuali conseguenze.
Per questo ho sottoscritto,insieme alle colleghe Onorevoli Cinzia Fontana e Lenzi Donata, l'allegata interrogazione urgente.

Interrogazione a risposta in Commissione
Al Ministro della Salute. - per sapere - premesso che:

l'Azienda Ospedaliera di Crema (CR) sta richiamando in questi giorni circa 3.400 cittadini che, dal 7/2/2013 al 14/2/2014, si sono sottoposti al test per misurare la concentrazione di Paratormone (che regola i livelli di calcio) nel sangue (PTH), al fine di far ripetere gratuitamente il test ai soggetti coinvolti e rendere minimi i disagi per l'utenza;

i kit utilizzati per il dosaggio del Paratormone sono prodotti dalla multinazionale Abbott Laboratories e forniti all’Azienda Ospedaliera di Crema dall’azienda Fora Spa di Parma;

   

VARIANTE AL P.G.T. LE PROMESSE DEL "MARINAIO"

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicati Stampa

Mercoledì 26 Giugno 2013

Nel 2009, con delibera consiliare n. 13 del 2 marzo, la Giunta di centrosinistra approvò il nuovo Piano di Governo del Territorio.
Un impegno elettorale della coalizione di centrodestra, che si candidava al governo della città alle elezioni del giugno 2009, fu proprio quello di intervenire immediatamente con una variante al PGT appena approvato dalla Giunta uscente Corada, per rispondere alle istanze dei grandi costruttori edili e dei forti gruppi immobiliari, che ritenevano tale piano eccessivamente restrittivo e in contrasto con gli interessi speculativi.

 

 

 

Sulla materna di Rivolta avevamo ragione noi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Venerdì 23 Novembre 2012

Sulla vicenda della scuola materna si è sollevato da tempo un gran polverone. Finalmente è arrivata la lettera del Ministero, che dà ragione a Rivolta delle idee, gruppo consiliare di minoranza sostenuto da SEL. 

   

Salvo il TAR di Brescia: fermato il Governo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Mercoledì 23 Luglio 2014

Salva la sezione del TAR di Brescia, garantita la salvaguardia della presenza territoriale di un servizio pubblico fondamentale, l'accesso alla giustizia.

Questa mattina il tentativo del Governo, nell'ambito dei provvedimenti sul riordino della pubblica amministrazione, di sopprimere tutte le sezioni distaccate dei Tribunali Amministrativi Regionali, è stato fermato alla Camera dei deputati grazie ad una efficace battaglia parlamentare, caratterizzata da una serrata discussione e da alcuni emendamenti presentati da Sinistra Ecologia Libertà. Il Governo è stato costretto ad addivenire ad una mediazione e fare salve almeno le sezioni distaccate dei TAR presso città sedi di Corte d'Appello.

 

Cremona: accordo Lega Perri

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 30 Maggio 2014

Ora si cambia.

In casa leghista si è consumata la tragedia. Anzi la commedia.

Dal "No a Perri" di due giorni fa, sbandierato con orgoglio celodurista dal segretario cittadino Mariaschi a fronte di una scelta democraticamente assunta del direttivo del partito, al meno onorevole contrordine imposto da Salvini che dichiara di voler causare guai a Bruxelles e intanto si esercita in casa provocando non pochi problemi ai vertici locali del suo partito. Guai ovunque.

Per salvare la faccia in questa plateale retromarcia è stata immolata la reputazione del segretario cittadino colpevole di aver fomentato la rivolta antiperrista, rischiando di consegnare Cremona a Vendola e a una "devastante" amministrazione di Sinistra.

I cremonesi, alla prova del primo turno, con 5.000 voti di scarto, hanno dimostrato di non credere alla favola del "lupo cattivo".

   

Crema: sottopasso via Indipendenza, un grave limite viabilistico

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 17 Gennaio 2014

Lo avevamo detto in molti e per molto tempo ma non siamo stati ascoltati . Ora , Le proteste degli abitanti della zona portano alla ribalta le osservazioni espresse da SEL allora , concluse con la colorita fiaccolata serale di protesta a pochi giorni dalla decisone della giunta Bruttomesso, di effettuare il sottopasso in quel modo. Detto ciò , ci sembra inutile, oggi , ricorrere a palleggiamenti di responsabilità , che pur ci sono, e gravi, poiché non cambia nulla, si da solo corso a sterili polemiche che non risolvono il caos creato.

SEL propone invece all’amministrazione comunale di concentrarsi sul sottopasso del viale di S. Maria.

 

Bene il programma di Ambrosoli, molto bene l'accettazione delle nostre proposte

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicati Stampa

Giovedì 24 Gennaio 2013

“Il giudizio di SEL sul programma della coalizione guidata da Ambrosoli non può che essere positivo, soprattutto in quanto emerge una forte spinta in direzione di un’amministrazione trasparente e all’insegna della legalità”. Queste le parole di Franco Bordo al termine dell'incontro per la firma del programma elettorale del centrosinistra per le regionali lombarde.
ambrosoli“Ci lascia in particolar modo soddisfatti - commenta il coordinatore regionale di SEL - notare l’apertura al dialogo dimostrata durante la stesura del programma, all’interno del quale hanno trovato posto molte delle nostre proposte, specie per quanto riguarda reddito minimo, lavoro, acqua, politiche abitative e fondo autosufficienza”.
“Nello specifico - continua Bordo - apprezziamo la forte presa di posizione in tema di lavoro, con la cancellazione della “proposta Nerozzi”. E Anche sui beni comuni e sull’acqua le proposte di SEL sono state recepite positivamente, prevedendo nel programma il rispetto dell’esito del referendum”.
“Altre fondamentali modifiche, da noi richieste e accolte - conclude l'esponente di Sel - sono state l’introduzione del fondo per l’autosufficienza, il sostegno ad un’offerta abitativa a prezzi contenuti, la sperimentazione di un reddito minimo di accompagnamento al lavoro, per il quale SEL si è sempre spesa ed è stata prima firmataria della raccolta firme per la sua introduzione”.

 

Franco Bordo
Coordinatore Regionale SEL per la Lombardia 

   

il centro commerciale a Rivolta d'Adda non si farà più?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Giovedì 18 Ottobre 2012

Il Consiglio Comunale, nel 2010 (?), prevedeva nel proprio PGT (non senza polemiche e ricorsi), un ambito di trasformazione commerciale, posto a nord del territorio comunale prospiciente la S.P. n. 4. Ogni ostacolo è stato poi magicamente superato mediante “L’Accordo di Programma per l’attuazione dell’ambito di trasformazione commerciale posto a nord del territorio comunale prospiciente la strada Rivoltana S.P. n. 4”, sottoscritto in data 24 settembre 2010.

 

Riforma del Senato: la battaglia di SEL

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 25 Luglio 2014

La decisione del Governo Renzi e della strana maggioranza PD-Forza Italia di porre la ghigliottina all' 8 di agosto sulla discussione in merito alla riforma costituzionale del Senato è una violenza alla democrazia, in discussione non c'è un decreto legge qualsiasi, stiamo parlando di una riforma costituzionale che nulla centra con l'uscita dalla crisi economica, e per la quale quindi non c'è alcuna reale urgenza. In merito ai contenuti di questa riforma non vi è alcun dibattito, ma solo propaganda di bassa lega attorno a chi vuole le riforme e chi non le vuole, a prescindere dal contenuto delle stesse.

Sinistra Ecologia Libertà ritiene un oltraggio alla democrazia che un parlamento, per giunta eletto con una legge elettorale dichiarata incostituzionale, si improvvisi assemblea costituente, e nel giro di pochi mesi, pretenda di mettere mano in modo così invasivo alle istituzioni repubblicane, tarpando ogni forma di discussione e approfondimento, in virtù di una fretta utile solo alla pubblicità personale del Presidente del Consiglio.

   

SEL commemora le vittime delle foibe

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Lunedì 10 Febbraio 2014

Sinistra Ecologia Libertà partecipa alla commemorazione del 10 febbraio per ricordare le vittime delle foibe, perché la memoria di simili tragiche vicende costituisce l'unico antidoto al veleno instillato dall'odio xenofobo, dalle persecuzioni e dalla follia di ogni guerra.
La tragedia delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata come testimonianza della assurdità della spirale di violenza generata dal secondo conflitto mondiale e dal nazifascismo.

 

 

Quale strategia per i rifiuti?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 04 Febbraio 2014

Comunicato stampa . In risposta all’articolo “ora siamo più forti”
E allora , quale strategia per i rifiuti ?
L’intervista al Presidente di SCS gestioni Dott. Paggi, lascia un certo sconcerto per non dire preoccupazione.
Sconcerto perché mi aspettavo , dal presidente, risposte o proposte almeno di indirizzo gestionale dell’attività futura di SCS . Come saranno o dovranno essere i rapporti con i Comuni azionisti , al netto delle gare d’appalto , diretti, o etero diretti da LGH ? E in vista del nuovo piano provinciale dei rifiuti , qual’ è la linea politica e di investimenti che ci permetterà di assolvere alle carenze strutturali, ancora presenti, e quelle innovative, del ciclo dei rifiuti ?
Nel merito come si pensa di migliorare l’efficienza della raccolta verso la riduzione pro capite dei rifiuti, incrementare la differenziata, ridurre la quota che va ancora smaltita in discariche e inceneritori ? Nulla di ciò viene detto , e mi pare che attorno al problema più generale Il presidente Paggi abbia il vuoto cosmico.

   

Rivolta d'Adda: interpellanza in Consiglio Comunale sulla scelta di togliere l'acqua ai pazienti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Giovedì 20 Settembre 2012

Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale

Al Segretario Comunale del Comune di RIVOLTA D’ADDA

IL Sottoscritto GIACOMO MELINI Consigliere Comunale di RIVOLTA DELLE IDEE presenta la seguente INTERPELLANZA e chiede che venga iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Rivolta d’Adda.

INTERPELLANZA DA INSERIRE ALL’O.d.G. del prossimo CONSIGLIO COMUNALE.

OGGETTO: OSPEDALE DI CREMA E RIVOLTA D’ADDA: TOGLIERE L’ACQUA AI PAZIENTI E’ UNO SCHIAFFO ALL’IDEA STESSA DI CURA

 

 

Videolettera di Nichi al popolo del centrosinistra

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicati Stampa

Venerdì 03 Agosto 2012

‘Nella casa che voglio costruire, la casa del centrosinistra, non c’è Pierferdinando Casini. Abbiamo idee diverse su molte cose’. Così Nichi nella videolettera in cui chiarisce il dibattito su alleanze e scenari futuri di SEL nel centrosinistra e con cui ritrae i punti salienti dell’agenda politica: ‘Pensiamo che ci sia bisogno di costruire una nuova sinistra e di spostare l’asse sul tema dei diritti e del lavoro. Noi diciamo lotta contro la precarietà, lotta contro l’assenza di regole, lotta contro la disoccupazione, lotta contro la legge 30, contro la Bossi-Fini. Mi candido alle Primarie per rompere radicalmente con il liberismo’.

   

approvata la legge sull'Agricoltura Sociale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Giovedì 17 Luglio 2014

la Camera ha approvato in via definitiva la legge sull'Agricoltura Sociale, legge che mi vede tra i primi firmatari e che ho contribuito a scrivere.

In Italia, il settore agroalimentare costituisce il secondo comparto economico per entità di valore aggiunto e si possono aprire spazi enormi, se il Governo, come noi di Sinistra Ecologia Libertà proponiamo, metterà in atto un vero e proprio progetto strategico rivolto all'agricoltura. Esso consiste, prima di tutto, in un piano nazionale per contrastare l'abbandono delle campagne. I punti principali del piano dovranno essere una franchigia fiscale totale per i giovani agricoltori che si insediano nelle aree demaniali in stato di abbandono, una moratoria nel consumo di suolo agricolo, obiettivo che si persegue con una legge urbanistica nazionale che fissa un tetto inderogabile e decrescente del consumo del suolo, che si consegue difendendo il reddito degli agricoltori.

Il vero salto di qualità dell'agricoltura Italiana si chiama anche agricoltura sociale.

 

per il bene di Cremona Perri dovrebbe ritirarsi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Giovedì 13 Febbraio 2014

Apprendiamo che il Sindaco Perri dopo un tira e molla di diversi mesi e vista la disperazione del Centrodestra Cremonese, incapace di selezionare nuove figure di rinnovamento, ha deciso di ripresentarsi come candidato a Sindaco alle prossime elezioni amministrative. Siamo convinti che Cremona abbia bisogno di altro, che non una continuazione per altri 5 anni della moribonda amministrazione Perri, che è stata incapace negli ultimi 5 anni di ridare alla Città di Cremona un chiaro indirizzo di sviluppo economico e sociale, condannandola a un periodo di stagnazione della quale speriamo si intraveda la fine con le prossime elezioni.

   

Crema: approvato il Registro delle Unioni Civili

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 14 Gennaio 2014

Comunicato stampa Emanuele Coti Zelati

E’ stato un percorso partecipato e articolato che ha coinvolto attivamente decine di persone: collegate in modo nuovo e che hanno potuto esprimersi nella più totale trasparenza.

E’ stata una piccola vittoria innanzitutto per il percorso che si è aperto e che ha posto la nostra città nell’ancora troppo piccolo numero di quei comuni che cercano e trovano sistemi di legittimazione dei diritti civili.

 

PD sconcertante; ora sul testamento biologico voce ai rivoltani

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Martedì 05 Giugno 2012

Rivolta d'Adda, 05/06/2012 - Ieri sera in Consiglio Comunale, al momento della discussione sull'istituzione del Registro dei testamenti biologici proposta da Rivolta delle Idee, è successo davvero l'imponderabile.

   

25 Aprile: festa di tutti gli italiani antifascisti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicati Stampa

Martedì 24 Aprile 2012

Il 25 Aprile l’Italia festeggia la Liberazione.
 

Ferrovia Mantova-Cremona-Milano, Regione Lombardia senza soluzioni

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 07 Luglio 2014

Il Tavolo di Confronto sui problemi della linea ferroviaria Cremona-Mantova-Milano, che si è tenuto oggi in prefettura a Cremona, lascia l'amaro in bocca. Ancora una volta i pendolari hanno riportato giustamente le criticità e la situazione insostenibile che vivono quotidianamente, ancora una volta sia Trenord che RFI hanno evidenziato che le criticità e i problemi ci sono e hanno messo in luce le misure prese per cercare di ridurre i disservizi.

il Vero nodo però è a monte, come evidenziato dal responsabile per le infrastrutture di RFI, la linea Mantova-Cremona-Milano, nel tratto tra Codogno e Mantova rappresenta quasi un caso a livello nazionale, dato che è praticamente impossibile trovare una linea così lunga, con così tanto traffico ferroviario e di passeggeri a binario singolo, cosa che comporta al ben che minimo intoppo su qualsiasi treno, una ripercussione immediata su tutta la linea.

Proprio su questo punto è stato impossibile non notare il silenzio assordante da parte di Regione Lombardia, che nonostante l'incalzare di richieste in tal senso, non ha mai voluto sia in questo tavolo che nell'ultimo decennio prendere minimamente in considerazione investimenti che andassero verso un progressivo raddoppio della linea ferroviaria nella sua interezza, limitandosi ad interventi tampone che durano al massimo una stagione e non risolvono il problema. la Regione Lombardia ha ignorato ancora una volta la questione di fondo delle scelte che ha fatto fino ad oggi, cioè di destinare il grosso dei fondi ad altre opere, abbandonando al progressivo degrado questa linea ferroviaria, che garantisce i collegamenti con tutto il sud-est della Lombardia.

 

   

Cremona: ora concentriamoci sulle Primarie

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Mercoledì 19 Febbraio 2014

Le primarie del Centrosinistra per la scelta del Candidato Sindaco di domenica 23 febbraio, sono la scadenza politica più importante in vista delle future elezioni amministrative per il Comune di Cremona, segneranno una momento decisivo nel percorso per l'edificazione della proposta politica del Centrosinistra e i cui risultati influenzeranno non poco il modo in cui sarà costruita. Sinistra Ecologia Libertà ha sempre vincolato la propria azione alla costruzione di progetti politici concreti e credibili per il raggiungimento dei propri obbiettivi, con questo spirito ci approcciamo a qualsivoglia proposta elettorale sia a livello locale che nazionale ed europeo.

 

tribunale di Crema: cornuti, maziati e cacciati di casa

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 06 Settembre 2013

E' oramai evidente che c'è in atto un'alleanza tra alcuni burocrati ministeriali e avvocati cremonesi, con qualche magistrato e politico della nostra provincia, per affossare subito un solo Tribunale in tutta Italia, quello di Crema.

Si è appreso che dei 31 tribunali destinati all'accorpamento 22 godono del mantenimento temporaneo dell'attività giurisdizionale, 8 beneficiano di un decreto ad hoc di proroga di due anni, 1 (Crema) diventa archivio.

Se così non fosse, non si capirebbe perchè quello di Crema è l'unico Tribunale (non sede staccata) per cui a fronte di una richiesta di proroga da parte del Presidente del Tribunale accorpante, questa non è stata concessa.

 

   

A Rivolta e Agnadello le regole non valgono per tutti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Rivolta

Giovedì 05 Aprile 2012

Il circolo di Sinistra Ecologia Libertà di Rivolta d’Adda e Alto Cremasco è estremamente preoccupato dalla scoperta, nel nostro territorio, di una costante dinamica di aggiramento delle leggi e delle regole stabilite nei PGT.

 

 

SEL aderisce ai referendum contro l'austerità

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Sabato 28 Giugno 2014

4 SI' per uscire dall'austerità.

Sinistra Ecologia Libertà aderisce al comitato promotore dei 4 referendum abrogativi dell'asfissiante normativa italiana volta al conseguimento del c.d. pareggio di bilancio.

Sinistra Ecologia Libertà di Cremona sarà nelle piazze della Città dal 3 luglio prossimo sino al 30 settembre per raccogliere le 500 mila firme per i 4 referendum abrogativi di alcune disposizioni della Legge 243 del 2012 (legge di attuazione del principio del pareggio di bilancio introdotto in Costituzione nel gennaio 2012).

I quattro quesiti referendari, studiati e predisposti da economisti, giuristi e sindacalisti di ogni schieramento politico, non comportano violazioni di trattati internazionali o di obblighi contratti dall'Italia in sede europea, normative che non potrebbero essere oggetto di vaglio referendario, ma puntano a rimuovere alcune disposizioni dalla legge ordinaria 243/2012 che obbligano governo e parlamento a fissare obiettivi di bilancio più gravosi di quelli definiti in sede europea.

   

Primarie di Cremona: ottimo risultato per Rosita Viola e la Sinistra

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Lunedì 24 Febbraio 2014

Le Primarie per il modo in cui sono state condotte e per il risultato di partecipazione che hanno avuto segnano la prima vittoria del Centrosinistra a Cremona.
Ora starà a Gianluca Galimberti, ai quali facciamo i nostri complimenti per il vasto consenso ottenuto, porsi alla guida della coalizione trovando la necessaria sintesi con tutte le Forze politiche che ne fanno parte, per affrontare assieme la sfida del cambiamento per la Città di Cremona, battendo Perri e le destre alle prossime elezioni con un programma innovativo e vincente.
Il buon risultato ottenuto da Rosita Viola è un' ottima base di partenza che da a Sinistra Ecologia Libertà la certezza di rappresentare una parte significativa della coalizione, e ci conferisce l'onere e l'onore di costruire una lista per il Consiglio Comunale il più aperta possibile a tutte le persone e le realtà di valore che abbiamo incrociato assieme a Rosita Viola in questa breve ma intensa campagna elettorale delle primarie.

 

lettera al Sindaco per salvare il Tribunale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Lunedì 09 Settembre 2013

Gent.ma Sindaca Bonaldi,

 

sono a scriverLe come cittadino e come consigliere comunale: ho scelto questa forma pubblica perché penso che quella del Tribunale costituisca una questione in cui la nostra città deve muoversi unitamente e collettivamente e su cui ogni cremasco ha il diritto/dovere di essere informato.

   

crisi SEL: la posizione della Federazione provinciale di Cremona

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Domenica 22 Giugno 2014

La Federazione della provincia di Cremona di Sinistra Ecologia Libertà si è riunita in una assemblea aperta a tutti gli scritti nella giornata di Domenica 22 giugno per confrontarsi in merito alla situazione nazionale del Partito che sta affrontando la fuoriuscita di alcuni parlamentari che hanno deciso di lasciare SEL per confluire chi nel gruppo misto chi nel Partito Democratico.

Gli iscritti e i simpatizzanti di SEL censurano all'unanimità il comportamento di questi parlamentari, che senza alcun confronto interno con il corpo del partito, dimostrando uno scarso rispetto della comunità che li ha sostenuti e che li ha eletti, hanno deciso di lasciare SEL.

Sinistra Ecologia Libertà proseguirà nella sua azione politica, rilanciando la necessità di una Sinistra in grado di continuare a lottare per la conquista delle libertà individuali, contro la precarizzazione del lavoro e per una società che sappia trovare uno sviluppo ambientalmente sostenibile.

 

Cremona: far crescere la Sinistra per fare vincere Galimberti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 14 Marzo 2014

Le forze della sinistra cremonese insieme al Comitato Energia Civile in Comune hanno deciso di convergere tutte unite per far nascere una nuova esperienza di impegno che coinvolga le persone che si riconoscono in un sentire "comune" e nella sinistra.

   

SEL in difesa del Pianalto della Melotta

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 02 Agosto 2013

Sinistra Ecologia Libertà si unisce alla protesta delle associazioni ambientaliste contro la revisione del Piano territoriale di Coordinamento Provincale (PTCP) votato a fine luglio dal Consiglio Provinciale, dove viene riperimetrata l'area protetta Pianalto della Melotta, creando le condizioni utili all'apertura di nuove cave.

 

 

SEL: quote latte una vergogna nazionale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Giovedì 10 Luglio 2014

QUOTE LATTE: SEL, UNA VERGOGNA NAZIONALE

MARTINA FACCIA RISPETTARE LA LEGALITA’

Denuncia di Sel in Commissione Agricoltura il 24 giugno scorso

Nel giugno scorso denunciammo con una interrogazione in Commissione che la Commissione Europea prima o poi ci avrebbe chiesto il conto per la gestione allegra delle quote latte. Cosa che è accaduta oggi.

Lo afferma il capogruppo di Sel in Commissione Agricoltura Franco Bordo, firmatario dell’interrogazione a risposta in Commissione al Ministro delle Politiche Agricole.

L’Italia chiuda definitivamente con la gestione allegra delle quote latte che ha danneggiato la stragrande maggioranza degli allevatori italiani che in questi anni si sono messi in regola. La connivenza di questi anni di alcune forze di governo con quegli  allevatori disonesti non ha certamente aiutato a risolvere la questione.

   

Rosita Viola Candidata alle Primarie del Centrosinistra

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Sabato 18 Gennaio 2014

Presentazione della candidatura di Rosita Viola alle primarie del Centrosinistra del 23 Febbraio 2014 

Sabato 18 gennaio alle ore 10.30 presso luogo Spazio Comune, Piazza Stradivari

alt

 

Crema: mozione sulla tutela dell'ambiente nel ciclo rifiuti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Mercoledì 24 Luglio 2013

Alla Sindaca di Crema

Al Presidente del Consiglio Comunale di Crema

Al Segretario Comunale del Comune di Crema

Crema, 23 luglio 2013

Il sottoscritto Emanuele Coti Zelati, Consigliere Comunale di Sinistra Ecologia Libertà, presenta la seguente

mozione e chiede che venga iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio Comunale di Crema.

Mozione da inserire nell’O.d.G. del prossimo Consiglio Comunale

Oggetto: indirizzi chiari ed azioni in favore dell’ambiente

   

Fermate la costruzione della centrale idroelettrica nella riserva naturale del Menasciutto

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 04 Luglio 2014

La prosecuzione dell'iter autorizzativo per la costruzione di una centrale idroelettrica nella Riserva Naturale Palata Menasciutto in Comune di Ricengo è inspiegabile alla luce delle norme vigenti.

In ogni passaggio autorizzativo, vengono sistematicamente ignorati i divieti dettati dalla delibera regionale istitutiva della riserva (DCR. 28 luglio 1988 n. IV/1178), nonostante gli uffici regionali l'abbiano richiamata espressamente nel parere trasmesso alla Provincia di Cremona e al Parco del Serio come norma di riferimento, che prevale su qualsivoglia regolamento o piano stilato dal Parco del Serio o dalla Provincia di Cremona.

La Palata Menasciutto è l'unica Riserva Naturale presente nel Parco del Serio, ed è per noi inspiegabile che l'Ente non si stia adoperando per tutelare uno dei pochi angoli incontaminati rimasti nel nostro territorio, così come troviamo incomprensibile il fatto che la Provincia non pretenda il rispetto della normativa regionale.

 

 

Crema: interrogazione sullo stato dei conti di Finalpia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 23 Luglio 2013

Alla Sig.ra Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

Il sottoscritto consigliere comunale Emanuele Coti Zelati presenta la seguente interrogazione chiedendo che

venga iscritta all’O.d.G. del Consiglio Comunale della città di Crema.

Lo stato dei conti di Finalpia

 

   

Personalizzazione della politica

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Lunedì 15 Luglio 2013

Mi rendo sempre di più consapevole che la mia esperienza di oltre mezzo secolo nei rapporti con la politica non mi è sufficiente a comprendere le vicende politiche attuali ed a raccapezzarmi nei loro complicati percorsi. Pierluigi Bersani – alla Festa de L’Unità – ha insistentemente indicato nella eccessiva personalizzazione una delle cause principali delle difficoltà della politica in generale (ed anche del Partito Democratico) di darsi assetti e comportamenti in grado di far fronte ai gravi ed urgenti problemi che la situazione del nostro paese sta evidenziando.

 

Esposto in procura sull'affaire Don Mauro Inzoli

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 30 Giugno 2014

Sono un Parlamentare della Repubblica ed è uno dei miei compiti agire perché la legalità e l’uguaglianza di fronte alla legge siano sempre affermate e praticate. Per questo motivo e sollecitato oltre che dalle numerose richieste dei cittadini della nostra sbigottita comunità anche dalla lettera del Vescovo Cantoni che con estrema trasparenza e chiarezza ha comunicato i gravissimi atti di cui, il Tribunale Ecclesiastico, ha ritenuto Mauro Inzoli responsabile in via definitiva, ho deciso che nella mattinata di lunedì 30 luglio p.v. mi recherò presso la Procura di Cremona per depositare un esposto in merito alla vicenda.

E' il momento, finalmente, che anche la Magistratura Italiana azioni gli strumenti legali per fare chiarezza, ed eventualmente perseguire, su tali atti.

il testo dell'esposto:

All’Ecc.mo Procuratore della Repubblica

Presso il Tribunale Cremona

Via Tribunali, 13 - 26100 Cremona (CR)

   

interpellanza sui parcheggi per disabili all'Ospedale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 26 Luglio 2013

Alla Sig.ra Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

Il sottoscritto consigliere comunale Emanuele Coti Zelati presenta la seguente interrogazione

chiedendo che venga iscritta all’OdG del Consiglio Comunale della città di Crema

Parcheggi interni all’Ospedale di Crema: siano un aiuto e non un dazio

 

LA SCUOLA DI PERRI

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 21 Giugno 2013

La giunta Perri ha deciso all'unanimità di stravolgere il sistema scolastico dell'infanzia con alcune "belle novità" per far quadrare i conti del Comune:

   

On. Franco Bordo: il senso di SEL

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 23 Giugno 2014

indubitabile che SEL, a partire dalla base degli iscritti e dal milione abbondante di persone che guarda con favore al nostro partito, sia scossa: anche io sono in questa situazione. Devo ammettere che quando la politica è, come per il sottoscritto, un momento certamente pubblico ma al contempo una passione, un modo di vedere il mondo e, ancora più, di immaginare in esso il cambiamento sulla base dei propri valori fondanti, allora è complicato distinguere il mero fatto politico da quello più schiettamente umano. Credo che sia normale, soprattutto in considerazione dell’animo di SEL che è sostanzialmente legato alla ricerca dell’equità e della giustizia sociale, in un’ottica di sviluppo ecologico e con la prospettiva dell’incremento delle libertà individuali, soffrire in un momento di smarrimento. Tutto della nostra visione è troppo distante dalla politica come luogo di esercizio e di conquista del potere per non porsi interrogativi seri rispetto a questi compagni che hanno deciso per un’altra strada. Sbagliata. E’ sbagliata innanzitutto perchè profondamente in contraddizione con quanto anche loro hanno costruito fino a qui, oltre che essere un grossolano errore politico.

 

presentata interrogazione parlamentare sui nuovi orari dell'ufficio postale di Crema Centro

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 18 Giugno 2013

presentata interrogazione parlamentare sulla modifica agli orari di apertura dell'ufficio postale di Crema Centro

INTERROGAZIONE

Al Ministro dello sviluppo economico

   

Basta con gli attacchi alla scuola pubblica

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Sabato 20 Ottobre 2012

 

L’ultima trovata, inserita nel ddl Stabilità dal duo Monti-Profumo, non può che lasciare sconcertati: aumentare a 24 le ore settimanali di insegnamento dei docenti della scuola secondaria, senza un aumento di stipendio, è solo l’ultimo di una serie di provvedimenti miopi e dannosi per la scuola pubblica. E sostenere che "bisogna portare il livello di impegno dei docenti sugli

 

SEL contro la semina di mais OGM

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 20 Giugno 2014

Grazie all'iniziativa dei Parlamentari di Sel Franco Bordo e Serena Pellegrino, sono in corso le procedure affinché venga fatta rispettare la legalità e le disposizioni che vietano la coltivazione di prodotti OGM nel nostro Paese.

E' quanto si apprende dalla risposta data dal Ministero dell'Ambiente all'interpellanza urgente presentata dall'On Franco Bordo con la quale si è venuti a conoscenza che in data 16 giugno, lo stesso giorno in cui i deputati Bordo e Pellegrino si sono recati presso le Procure di Udine e Pordenone per depositare due esposti affinché venisse esercitata l'azione penale nei confronti di chi avesse infranto la legge, il Ministero ha segnalato alle competenti Procure la vicenda delle avvenute semine di mais OGM MON810 che hanno determinato l'inosservanza del Decreto interministeriale 12 luglio 2013 e della L.R. 5/2004.

Si è appreso inoltre che il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pordenone ha comunicato al Ministero che l'esposto presentato dagli onorevoli Franco Bordo e Serena Pellegrino,relativo ai fatti oggetti dell'interpellanza urgente, è stato iscritto nel registro generale delle notizie di reato in relazione alle ipotesi di reato previste dagli artt 650 cp, 35 e 36 del D.Lgs.224/2003 (concernente l'emissione deliberata nell'ambiente di organismi geneticamente modificati).

 

   

Crema: prospettiva di cambiamento

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 21 Giugno 2013

“Ringrazio la Sindaca Bonaldi per le parole che ho sentito, che sono il frutto del dialogo, pur nelle differenze delle posizioni, che dimostrano, nei fatti, come le differenze, quando diventano scambio, arricchiscono. Un mio caro amico mi domandava: Se la politica non migliora la vita delle persone, allora a cosa serve? ”.

Emanuele Coti Zelati.

Ci piace ricordare queste parole pronunciate dal consigliere di SEL Emanuele Coti Zelati, al termine della seduta consigliare per l’approvazione del Bilancio consultivo 2013 del Comune di Crema.

Parole che concludono il primo anno di SEL dentro il percorso politico/amministrativo del centrosinistra in città , nato in un momento di difficoltà economiche, sociali e politiche che non ha precedenti .

 

 

privatizzata anche l'istruzione

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Domenica 07 Ottobre 2012

E' la fine della scuola di Stato.

Nel silenzio delle forze politiche che sostengono il Governo Monti, tutte impegnate sui temi delle politiche prevalenti a Bruxelles e Francoforte, convinte o assuefatte dall'idea che l'uscita dalla crisi sia possibile solo smantellando il modello sociale europeo incentrato sulle garanzie del reddito e dei diritti, sta per essere licenziato dalla Commissione Cultura in sede legislativa della Camera, per l'approvazione definitiva in Commissione Cultura del Senato e diventare legge dello Stato, la proposta di legge 953 sull'ordinamento scolastico.

 

   

Camera dei Deputati: approvata mozione di SEL sull'apicoltura

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 30 Maggio 2014

Mi sono speso, appena iniziato il mandato parlamentare, per promuovere un’idea di attività agricola capace di preservare e migliorare il territorio con modalità al contempo capaci di promuovere il lavoro.

Oggi, insieme a tutti quanti condividono questa visione, dando un contributo per un importante risultato: l’approvazione trasversale (con la sola eccezione di Forza Italia) di una mozione a favore delle api e a sostegno dell’apicoltura.

interno di questa mozione si tratteggiano le forti sensibilità ambientali di cui sono e siamo portatori e che ben si riflettono sul caso specifico ed importante delle api e dell’apicoltura; ossia, a titolo di esempio, è necessario vietare l’uso di pesticidi nocivi per le api, a partire dalle sette sostanze più pericolose, in circolazione nell’Unione Europea, a favorire, per una loro giusta attuazione, lo sviluppo di adeguate politiche sanitarie a livello nazionale, ad attuare un piano di assistenza tecnica volto a rafforzare le attività di supporto agli apicoltori, a limitare il carico di burocrazia sulla professione di apicoltore.

 

Crema: menzogne su SEL dal Consigliere di Centrodestra Arpini

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Mercoledì 15 Maggio 2013

dura presa di posizione di Alvaro Dellera contro le dichiarazioni del Consigliere Comunale di Centrodestra Arpini, riportate da Cremaonline, che imputa a SEL opinioni e fatti inventati

"Chiedo che venga urgentemente smentita la dichiarazione del Consigliere comunale ARPINI dove accusa SEL di volere l'aumento dell'IMU sulle seconde case.

Nelle sedute di maggioranza sul bilancio, Sinistra Ecologia Libertà ha sempre sostenuto il contrario , anzi siamo stati insieme alla lista Civica Obiettivo Crema fermi sostenitori del contrario e dell'eccesiva imposizione che serve per poter chiudere a pareggio il bilancio 2013 di Previsione.

Siamo stati gli unici che hanno indicato dove reperire i fondi necessari per non icidere sui bilanci famigliari.

   

Cremona: raccolta firme reddito minimo e unioni civili

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 28 Settembre 2012

domenica 30 settembre dalle ore 10.00 alle 19.00 all'interno della festa del volontariato di Cremona, Sinistra Ecologia Libertà terrà un banchetto per la raccolta firme per le leggi di iniziativa popolare sul reddito minimo garantito e sulle unioni civili

 

Agricoltura: SEL, un batterio killer si aggira per l'Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 06 Giugno 2014

DOPO I CASI DI INTOSSICAZIONE IN FRANCIA IL NOSTRO GOVERNO CHE FA

Interrogazione ai Ministri Lorenzin, Martina e Mogherini su rischio intossicazione da pomodorini di varietà ciliegino provenienti dal Marocco

Nei giorni scorsi la Francia ha ritirato dal mercato, dopo l’allerta della Repubblica Ceca e 26 casi di intossicazione, i pomodorini di varietà ciliegino provenienti dal Marocco per il rischio di batterio della Escherichia coli. Il batterio killer, letale per gli anziani e i bambini, potrebbe trovarsi anche sulle nostre tavole.

Lo denunciano i deputati di Sel della Commissione Agricoltura, Franco Bordo e Erasmo Palazzotto, nell’interrogazione a risposta orale ai ministri della Salute, dell’Agricoltura e degli Affari Esteri sul caso dei pomodorini ciliegini marocchini.

   

Crema:interrogazione in Consiglio Comunale a tutela dei servizi dell' Ospedale Maggiore

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 10 Maggio 2013

Alla Sig.ra Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

Il sottoscritto consigliere comunale Emanuele Coti Zelati presenta la seguente interrogazione chiedendo che venga iscritta all’OdG del Consiglio Comunale della città di Crema.

Ospedale di Crema: tutelare le sue funzioni per tutelare i cittadini e il territorio

 

Eutanasia all'Ospedale di Cremona

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Domenica 10 Giugno 2012

Fermiamo lo scempio della sanità cremonese.

Il tanto sbandierato modello "formigoniano-lombardo" della sanità frana: sotto i colpi della magistratura che ha individuato truffe e corruzione a danno della finanza pubblica chiamata a rimborsare a pié di lista, spese sanitarie di cliniche e istituti sanitari privati di primordine fuori controllo e spesso ingiustificate e gonfiate.

   

Camera dei Deputati: approvata mozione di SEL contro lo spreco di cibo

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Martedì 03 Giugno 2014

Nella giornata di oggi si è proceduto al voto su un’importante mozione su cui mi sono particolarmente adoperato: quella contro lo spreco di cibo.

I dati di cui disponiamo ci rimandano ad una misura abnorme ed insostenibile di migliaia di tonnellate di cibo gettato nella spazzatura.

L'azione dello Stato è fondamentale per introdurre un’educazione, a partire dalle scuole, che trasmetta l’avversione allo spreco degli alimenti; infatti siamo di fronte ad uno spreco al quadrato: per esempio milioni di metri cubi d’acqua sprecati per produrre cibo che verrà semplicemente ed incredibilmente gettato perché, anche solo per poco, non rispetta gli standard estetici dettati dal marketing (una mela troppo piccola o non abbastanza rotonda!).

 

 

Ospedale di Crema: che intenzioni ha Regione Lombardia?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Lunedì 13 Maggio 2013

Ospedale di Crema , SEL non si farà trovare impreparata.

Oltre all’ interrogazione del consigliere comunale Emanuele Coti Zelati , sull’ipotesi di accorpamento dell’ospedale di Crema con Cremona, presentata al Sindaco Bonaldi, ci mobiliteremo per una raccolta firme in città in modo da far conoscere le vere intenzioni della Giunta Regionale.

Non ci basta la contrarietà verbale della Lega che candidamente ammette che il riordino è in atto , ma che Crema deve rimanere fuori da questa ipotesi.

 

   

Raccolta firme per testamento biologico e unioni civili

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 23 Marzo 2012

 

Il Circolo cittadino di Sinistra Ecologia Libertà si mobilita per dare avvio a una raccolta di firme per proporre, ai sensi dell’art. 22.4 dello Statuto Comunale, l’approvazione di un regolamento per istituire anche a Cremona, come già è avenuto in molti altri Comuni d’Italia, il Registro delle Unioni Civili e il Registro dei Testamenti Biologici. 

 

Pandino: riaprire gli ambulatori

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 09 Giugno 2014

Una grande parte del mio impegno politico si traduce nella difesa del territorio poiché ciò significa la difesa dei servizi per i cittadini ossia coloro ai quali, in ultima analisi, ogni persona con un mandato istituzionale deve rendere conto.

Alla luce di questa premessa risulta evidente come, a mio avviso, gli ambulatori di Pandino per i servizi di continuità assistenziale, di prevenzione medica e veterinaria non possano essere oggetto di chiusura adducendo come motivazione la presunta necessità di una razionalizzazione delle spese.

Infatti l’operazione di chiusura dei suddetti ambulatori risulta sbagliata anche sotto il profilo economico:

le spese che sono state sostenute per la sistemazione,nel recente 2008, dei locali per ospitare gli ambulatori non sono certo indifferenti e, soprattutto, sono state pagate con denari pubblici.

 

   

Crema: riconversione scuola di CL

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 26 Aprile 2013

Troviamo francamente prematuro e assurdo abbandonare l’idea di riconversione dell’ex scuola di CL in polo scolastico provinciale , per una questione , si dice dalla Provincia di Cremona, di carattere giuridico – economica.

 

Tamoil: il Comune non resti a guardare.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Martedì 22 Maggio 2012

Con un comunicato del 31 marzo scorso, pubblicato anche sulle colonne del quotidiano La Provincia, chiedevamo al Sindaco di attivarsi tempestivamente per la costituzione del Comune nel processo Tamoil e, alle forze politiche presenti in Consiglio, di interrogare la Giunta sulle intenzioni dell’Amministrazione e sui motivi di tale assenza.

   

crisi Danone: SEL a fianco dei lavoratori

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Sabato 14 Giugno 2014

In merito alla vicenda che dell'azienda Danone di Casale Cremasco, Sinistra Ecologia Libertà esprime innanzitutto la propria vicinanza e la propria solidarietà ai lavoratori dello stabilimento e alle loro famiglie.

SEL si adopererà da subito, sia a livello locale che a quello romano attraverso l'on. Franco Bordo, in sostegno di quanti soffrono una situazione di difficoltà legata a questa vicenda.

Per questo saremo presenti, attraverso una rappresentanza, al consiglio comunale aperto di sabato mattina.

 

Presidio di fronte al Tribunale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 26 Marzo 2013

Si è svolto questa mattina , davanti al Tribunale di Crema,  il presidio annunciato delle forze politiche del centro sinistra , Partito Democratico, Sinistra Ecologia Libertà, Federazione della Sinistra,  IDV, Lista Civica Obiettivo Crema, Lista Civica Crema Bene Comune,  ANPI,  Lista Civica Lavoro&impresa, lista civica Buongiorno Crema (la lista del Sindaco, Stefania Bonaldi ) e  CGIL Crema.

Presidio organizzato per protestare contro l'invasione del Tribunale di Milano da parte dei parlamentari PDL guidati dal segretario Alfano . Un atto eversivo di gravità mai raggiunta nella storia della Repubblica.

 

Il Pdl sta lavorando per minare l'equilibrio dei poteri dello Stato: in tutti i Paesi liberi e democratici La Magistratura è indipendente dal potere politico e deve restarlo.

   

Processo Tamoil: il comune si costituisca parte civile

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Sabato 31 Marzo 2012

Siamo veramente sorpresi dal comportamento del Sindaco di Cremona che, alla prima udienza del processo Tamoil, non si è costituito parte civile per il Comune.
Ci uniamo alle altre forze politiche e sociali che già lo hanno fatto per sollecitare il Comune di Cremona a costituirsi parte civile invitando i rappresentanti di tutte le forze politiche presenti in Consiglio ad interrogare la Giunta sulle intenzioni dell'amministrazione e sui motivi di tale comportamento.
 

Cremona: ancora una morte sul lavoro

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Giovedì 05 Giugno 2014

"Ancora una una morte sul lavoro"

Ieri, all'Acciaieria Arvedi a due passi da Cremona, con la morte del Caporeparto Marco Rezzani si è consumata l'ennesima tragedia in un'azienda della nostra provincia.

Mentre rivolgiamo sentimenti di cordoglio alla famiglia colpita da questo immenso dolore e ai compagni di lavoro dell'operario deceduto, esprimiamo fiducia nei confronti del PM Saponara che condurrà le indagini con la serietà e professionalità che lo contraddistingue.

   

sabato 23 marzo manifestazione al tribunale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Mercoledì 13 Marzo 2013

AI PARTITI POLITICI CITTADINI, AI SINDACI CREMASCHI, ALL’ORDINE DEGLI AVVOCATI E MAGISTRATI, ALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, AL SINDACATO, ALLA STAMPA

Invasione Tribunale

L'invasione del Tribunale di Milano da parte dei parlamentari PDL guidati dal segretario Alfano costituisce un atto eversivo di gravità mai raggiunta nella storia della Repubblica.

 

 

 

In difesa della libertà di manifestazione del pensiero

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Martedì 21 Febbraio 2012

Questa mattina una delegazione di Sinistra Ecologia Libertà e Federazione della Sinistra, rappresentati da Lapo Pasquetti e Piergiorgio Bergonzi, si sono incontrati con il Capo Gabinetto del Comune di Cremona, Dott. Montini, per avere chiarimenti in merito alla decisione assunta tempo fa dalla Giunta Comunale in base alla quale l’amministrazione ha stabilito di non concedere aree pubbliche del centro storico a determinati movimenti politici.

   

Vittoria del Centrosinistra

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Domenica 08 Giugno 2014

Il Centrosinistra ha vinto. Cremona ha chiesto a gran voce di cambiare e la coalizione di Centrosinistra con Gianluca Galimberti ha saputo intercettare questa richiesta dei cittadini. Ora sul neo sindaco e su tutte le forze della coalizione grava la responsabilità di non deludere la fiducia che gli elettori hanno riposto in noi. Le forze politiche della coalizione hanno saputo lavorare assieme, portando ciascuna le proprie sensibilità politiche all'interno della Coalizione, cementate dalla capacità di Galimberti di porsi come punto di sintesi e di ascolto delle differenti anime e culture che hanno composto il campo della coalizione che lo appoggiava. Sinistra per Cremona - Energia Civile elegge in Consiglio Comunale Rosita Viola, la più votata di tutta la Città, confermando la bontà del percorso intrapreso da Sinistra Ecologia Libertà con la scelta di appoggiarne la candidatura nella Primarie e poi nella lista che ha visto correre unita tutta la Sinistra Cremonese.

 

COMUNICATO STAMPA: UNIONI CIVILI

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 22 Febbraio 2013

Gli sviluppi che stanno caratterizzando le campagne elettorali, anche di schieramenti di segno opposto, hanno fatto proprie le istanze di riconoscimento dei diritti che da molto tempo caratterizzano l’azione politica di SEL.


   

Ex INAM

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 03 Febbraio 2012

 

La gestione della vicenda dell’ex Inam da parte dei nostri amministratori locali ha raggiunto, purtroppo per i cittadini, toni da commedia tragicomica.

 

Amministrative Cremona: verso la vittoria del Centrosinistra

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Martedì 27 Maggio 2014

Il risultato raccolto da Gianluca Galimberti per la corsa a Sindaco di Cremona è un ottimo risultato che ci trova pienamente soddisfatti e fiduciosi di prevalere nel secondo turno dell'8 giugno. la Città di Cremona ha espresso in modo incontrovertibile la sua voglia di cambiare rispetto alla gestione del Sindaco Perri degli ultimi 5 anni. Con Galimberti abbiamo condiviso tutto il percorso di costruzione della coalizione di Centrosinistra dalla carta dei valori alle primarie, dalla stesura del programma alla Campagna elettorale vera e propria; e questo risultato è figlio di una condivisione vera tra tutte le liste della coalizione di un'unica visione della Cremona del futuro che vogliamo costruire assieme.
Il risultato della lista Sinistra per Cremona - Energia Civile è ottimo, con il 3,6% in caso di vittoria del Centrosinistra al secondo turno eleggeremo Rosita Viola in Consiglio Comunale, una Rosita Viola che con 337 preferenze risulta essere la più votata in assoluto tra i candidati al Consiglio Comunale, confermando il proprio grande consenso politico in città che già era stato possibile apprezzare nella competizione politica delle Primarie. Un ringraziamento profondo va a tutti i candidati, i singoli militanti e alle forze politiche e sociali che hanno contribuito a questo brillante risultato. Ora avanti con la campagna elettorale per il ballottaggio, che ci vedrà tutti uniti per la vittoria del Centrosinistra, perchè con Gianluca Galimberti Sindaco Cremona cambi davvero.

Gabriele Piazzoni
Coordinatore provinciale SEL Cremona

   

Caserme di Crema: il prossimo Governo deve prevedere un adeguato intervento

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Lunedì 14 Gennaio 2013

Ha ragione il Sindaco Bonaldi a sostenere che Crema e i Comuni del territorio non sono in grado di sostenere la spesa per la realizzazione delle nuove Caserme dei Vigili del Fuoco e della Polizia di Stato. Ma non per questo, come territorio, dobbiamo rinunciare a questo sacrosanto diritto! 
E' un diritto che i cittadini cremaschi ed i lavoratori della polizia e dei VVFF attendono da anni: questi due presidi devono essere tutelati e potenziati.

 

Presidio a Cremona di Casa Pound previsto per Sabato 4.2.12

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 03 Febbraio 2012

Ill.mi Sig. Prefetto della Provincia di Cremona,

Sig. Questore di Cremona,

Sig. Sindaco di Cremona

ci giunge notizia che il movimento "Casa Pound" abbia nuovamente chiesto l'autorizzazione per organizzare un presidio a Cremona il prossimo Sabato 4.2.12 col pretesto di raccogliere firme per un disegno di legge di iniziativa popolare per contrastare l'attività esattoriale di Equitalia.

   

Ottimo risultato della lista L'Altra Europa con Tsipras

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 26 Maggio 2014

Il risultato della lista "l'Altra Europa con Tsipras" che con il 4,03% supera la soglia di sbarramento è un ottima notizia considerando il contesto di totale oscuramento mediatico nel quale abbiamo dovuto condurre la campagna. La Sinistra Italiana torna nel parlamento europeo con propri eletti e potrà battersi per l'interesse degli Italiani e degli Europei anche in quel contesto, portando aventi anche a livello europeo le istanze a noi care.
A livello locale soddisfacente il risultato che a livello provinciale ci attesta sul 3,32%, terzo dato migliore in lombardia dopo Milano e Lecco, con punte significative nei centri nei quali siamo presenti in modo strutturato.
Buono a Crema con il 4,39% indice di una presenza in città che da i suoi frutti in termini di consenso elettorale, elevando i voti di 1 punto percentuale rispetto alla media provinciale.
Ottimo a Cremona dove con il 5,45% abbiamo uno dei migliori risultati tra le città capoluogo nel collegio Italia Nord-Ovest.

Gabriele Piazzoni
Coordinatore provinciale Sel Cremona

 

Crema: interrogazione sui problemi di riscaldamento al nido di via Braguti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Domenica 06 Gennaio 2013

Interrogazione al Comune di Crema circa la situazione e le responsabilità dell’attivazione del riscaldamento dell’asilo nido di Via Braguti

 

   

Manifestazione Casa Pound – appello alle autorità

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Mercoledì 11 Gennaio 2012

Ill.mi

Sig. Prefetto della Provincia di Cremona,

Sig. Questore di Cremona,

Sig. Sindaco di Cremona

 

ci giunge oggi la notizia che il movimento "Casa Pound" abbia chiesto l'autorizzazione per organizzare un presidio a Cremona il prossimo Sabato 17.12.11.

 

Solidarietà alla Caritas

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Martedì 20 Maggio 2014

Sono impressionato dagli attacchi che il centro destra, con le sue supposte radici cristiane, ha
rivolto verso Caritas e verso don Pezzetti per l’accoglienza data a poveri cristi disperati che sono donne,
bambini, uomini, anziani … persone.
Questo vergognoso atteggiamento non può che essere definito cannibale: sia verso i profughi
disperati che si sono rivolti alla solidarietà cremonese che verso il mondo cattolico, il cui operato di
profonda carità si è deciso non solo di disconoscere ma anche di condannare. Tutto questo a soli biechi
fini elettorali.

   

Rimborsi: inopportuni ma si faccia un passo avanti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Sabato 29 Dicembre 2012

Rispetto alla legge, la posizione di Matteo Piloni non merita di essere attaccata anche perché non è lui ad aver chiesto i rimborsi ma il partito di cui è dipendente, regolarmente assunto. 
Nemmeno il PD, a termini di legge, è attaccabile: nulla è stato fatto al di fuori di ciò che é consentito. 

 

Si potrebbe – e forse è persino doveroso – interrogarsi sull’opportunità di chiedere quel rimborso. Il PD é “come un’azienda privata” in termini giuridici ma, certamente, non lo è rispetto al ruolo che ricopre all’interno della società. In virtù di questo credo che quella di chiedere il  rimborso, specialmente in un periodo di disaffezione alla politica e contemporaneamente di gravi difficoltà economiche (anche per gli Enti Locali, come più volte ribadito dalla Sindaca e dalla Giunta di Crema), sia una scelta  inopportuna e che sarebbe stato meglio evitare. 
 
 

Concessione spazi pubblici

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Venerdì 27 Gennaio 2012

Apprendiamo con preoccupazione dai media locali la notizia dell’approvazione di una Delibera della Giunta Comunale che sottopone a valutazione preventiva della stessa Giunta la concessione per l’utilizzo di spazi pubblici.

   

Poste Italiane: primi passi per il miglioramento del servizio

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 16 Maggio 2014

Giovedì 15 maggio presso gli uffici della Camera dei Deputati si è svolto il secondo incontro, con la delegazione di Poste Italiane S.p.a. rappresentate da: Dott. Giada Scarpini (Responsabile Rapporti Istituzionali Nazionali) Dott. Pierpaolo Cito (Responsabile Nazionale Relazioni con i Media) Dott. Gennaro Celotto (Responsabile Qualità Servizi Postali).
Questo incontro segue il primo momento di confronto con Poste del 6 aprile scorso durante il quale avevo riportato le segnalazioni che mi sono giunte dal territorio in merito a problematiche con i servizi erogati da Poste Italiane, riguardo le chiusure estive degli uffici e il servizio di recapito.
In merito alle questioni riguardanti sia gli uffici postali che il servizio di corrispondenza, prendo positivamente atto dell'impegno e dell'attenzione posti dall'azienda verso le problematiche che avevo evidenziato.

 

 

Crema: SEL chiede una sala per il commiato laico

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Domenica 09 Dicembre 2012

Sinistra Ecologia Libertà chiede al Comune di Crema l'istituzione di una sala del commiato laico, per permettere a chiunque lo voglia di avere un luogo privo di connotazioni religiose per poter congedarsi dai propri cari nel momento della morte.

 

   

Acqua pubblica – riunione del cda ATO

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Cremona

Mercoledì 14 Dicembre 2011

Oggi alle 18 si riunirà il CDA dell'Ufficio d'Ambito per dar corso alle precise indicazioni espresse all'unanimità (103 sindaci su 104) dalla Conferenza dei Sindaci nell'assemblea di Lunedì 12 dicembre di ritirare il piano d'ambito che prevede la privatizzazione del servizio idrico.

 

Decreto Poletti: si chiama Poletti, si legge Sacconi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Mercoledì 14 Maggio 2014

Nell'ambito della discussione è stato approvato alla Camera dei Deputati un mio Ordine del Giorno collegato a Decreto Poletti che impegna il Governo ad attivarsi nella predisposizione di progetti al fine di attivare tutti i finanziamenti Comunitari previsti per la creazione di nuovi posti di lavoro, in modo particolare per gli under 29.

Il tema messo al centro dal recente Congresso della Cgil è esplicito: “il lavoro decide il futuro”.
Come esplicito è il tema che su questo terreno impone il Governo Renzi al Paese con il Decreto Poletti, che potremmo sintetizzare così: “la precarietà è la mia innovazione”.
Vediamolo, allora, il merito del decreto che Renzi impone, in fretta e a colpi di fiducia. 

   

Crema: il patto d'onore per la comunità Araba è offensivo, nessuno venga umiliato ed offeso

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Lunedì 22 Ottobre 2012

L’integrazione è il processo che porta una società a rinnovarsi e rafforzarsi. La via che porta all’integrazione passa, innanzitutto, dal riconoscimento fattivo dei diritti.

Nessuno di noi può concedere ad una persona alcun diritto perché questi sono impastati con la sua stessa umanità. Nostro é il compito di riconoscerli e creare le condizioni per cui accadano: non farlo significa non riconoscere l’umanità nell’altra persona e, in definitiva, negare anche la nostra.

 

 

Bordo: per EXPO più trasparenza sugli appalti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 09 Maggio 2014

EXPO 2015: ON. FRANCO BORDO (SEL), RENDERE TRASPARENTI APPALTI
DEREGOLAMENTAZIONE CONTROLLI PORTA A TANGENTI
Per Expo non serve precarietà, ma legalità

La preparazione di Expo 2015, da risorsa per il nostro territorio, sta diventando un grave problema. Expo 2015 sarà una vetrina importantissima per la Lombardia e il Paese, per questo non possiamo permetterci altri passi falsi, dopo i recenti e clamorosi arresti.

   

SEL in Procura per difendere il Pianalto della Melotta

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Giovedì 11 Ottobre 2012

Sinistra Ecologia Libertà presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Crema per denunciare il tentativo di sfruttamente indiscriminato del pianalto della melotta da parte della provincia di Cremona e di una azienda di cavatori, per giunta senza seguire le corrette procedure autorizzative previste dalla legge

ecco il testo dell'esposto:

 

 

 

proposta di legge contro le liste di ispirazione fascista

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Giovedì 24 Aprile 2014

25 Aprile 2014: sostenere uno strumento al servizio dell’Italia e della democrazia

Il nostro Paese sorge sul sacrificio e sull’impegno di tante donne e tanti uomini che hanno

preparato il terreno dove noi, quotidianamente, abbiamo il compito di coltivare la democrazia,

occupandoci di estirpare la gramigna che, ancora oggi, ammorba ed inquina il giardino italiano.

Il XXV aprile, la liberazione, oggi non è solo una data simbolica ma un atto concreto che va

attualizzato e reso vivo, specialmente di fronte agli attacchi che la nostra democrazia subisce, spesso,

da parte di gruppi che si riallacciano al fascismo, con il suo terribile carico di violenza, razzismo e

disconoscimento del valore irrinunciabile della democrazia.

Per questi motivi, il contributo concreto che come parlamentare porto sulla soglia di questo

anniversario laicamente sacro è una Proposta di Legge che mi vede tra i primi firmatari insieme

all'On. Emanuele Fiano, noto antifascista e discendente diretto di famiglia ebrea sterminata in campo

di concentramento, e all’On Chiara Scuvera.

 

   

l'acqua è un diritto non un privilegio

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 25 Settembre 2012

L'incontro di domani tra i Sindacati e il Direttore Generale Ablondi assume un'importanza notevole nella vicenda dell'acqua negata ai pazienti ricoverati negli Ospedali di Crema e Rivolta d'Adda.

 

 

interrogazione parlamentare sulla celebrazione in memoria di Mussolini

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Martedì 29 Aprile 2014

Interrogazione a risposta scritta

al Ministro dell'Interno

premesso che:

- in data 26 aprile 2014 alle ore 17.00 presso la chiesa del cimitero di Cremona si è

celebrata una S. Messa in memoria di Benito Mussolini, Capo del fascismo italiano e

Roberto Farinacci, Gerarca fascista Cremonese, alla presenza di esponenti di Forza

Nuova, CasaPound e di rappresentanti di organizzazioni di ispirazione neofascista

Francesi, Svizzere e Spagnole;

- durante il corteo che ha preceduto la celebrazione religiosa sono state esposte

immagini di Benito Mussolini, simboli e stendardi afferenti alla Repubblica Sociale

Italiana, al Fascismo e al Nazismo.

 

   

Crema: interrogazione di SEL in Consiglio Comunale sul taglio dell'acqua ai pazienti dell'ospedale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Giovedì 20 Settembre 2012

Alla Sig.ra Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

 

Il sottoscritto consigliere comunale Emanuele Coti Zelati presenta la seguente interrogazione chiedendo che

venga iscritta all’OdG del Consiglio Comunale della città di Crema

Ospedale di Crema: togliere l’acqua ai pazienti è uno schiaffo all’idea stessa di cura

 

 

Crema: il Centrosinistra rafforza la Giunta Comunale

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 18 Aprile 2014

Il riassetto di Giunta che la maggioranza di Centrosinistra sta portando avanti in questi giorni a Crema è doveroso nei confronti della Città e dei cittadini che due anni fa ci hanno dato l'incarico di amministrare al meglio Crema e avremmo mancato al nostro compito se non avessimo apportato le modifiche che reputiamo necessarie al fine rafforzare e rilanciare l'attività amministrativa in quei settori nei quali è opportuna una maggiore attenzione e una migliore suddivisione dei compiti da parte della Giunta.

   

Crema: interpellanza per gli orti sociali

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Venerdì 14 Settembre 2012

Alla Sig.ra Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

 

Il sottoscritto consigliere comunale Emanuele Coti Zelati presenta la seguente interrogazione chiedendo che

venga iscritta all’OdG del Consiglio Comunale della città di Crema

 

incontro con i Vertici di Poste italiane sui disservizi in provincia di Cremona

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Mercoledì 09 Aprile 2014

Lunedì 6 aprile presso gli uffici della Camera dei Deputati si è svolto l'incontro con la delegazione di Poste Italiane S.p.a. rappresentate al massimo livello con la presenza di: Dott. Giada Scarpini (Responsabile Rapporti Istituzionali Nazionali) Dott. Andrea Costi (Responsabile Rete Mercato Privato – uffici postali) Dott. Pierpaolo Cito (Responsabile Nazionale Relazioni con i Media) Dott. Gennaro Celotto (Responsabile Qualità Servizi Postali)

La qualità della composizione della delegazione è stato un buon segnale in merito all'attenzione che Poste Italiane ha voluto riporre alle problematiche relative al nostro territorio. Nel corso della discussione i dirigenti di Poste sono stati positivamente impressionati dallo strumento utilizzato per censire le criticità del servizio postale, e le note a loro consegnate, desunte dall'indagine effettuata con la collaborazione dei Sindaci dei 115 Comuni della provincia di Cremona, non sono state smentite dall'Azienda, ma hanno di fatto avuto una conferma, in modo particolare per quanto riguarda le segnalazioni in merito ai ritardi nei tempi di consegna per la posta prioritaria e per le raccomandate.

   

Riassetto delle Province: giocare a Risiko non serve a Crema e Cremasco

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Mercoledì 05 Settembre 2012

E così Crema si è presentata silente e confusa al confronto istituzionale per la riorganizzazione delle Province.Apprendiamo dai giornali che il Sindaco di Crema è andato a Cremona solo per ascoltare senza portare alcuna posizione, mentre il Consigliere Regionale e Comunale Alloni avrebbe esposto ben cinque possibilità di scelta, sostenendo però lo spacchettamento dell'attuale Provincia di Cremona che, molto probabilmente, diventerà l'asse di riferimento del nuovo territorio provinciale.

 

 

Lettera aperta ai Consiglieri provinciali di Cremona

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 04 Aprile 2014

ai Consiglieri Provinciali di Cremona
Lettera aperta

Egregi consiglieri Provinciali,
con questa lettera aperta voglio manifestarVi il dissenso mio e di Sinistra Ecologia Libertà in merito alla cosiddetta riforma delle Province, approvata in via definitiva alla Camera dei Deputati ed alla quale abbiamo espresso voto contrario.
Invece di produrre una seria riforma, il Governo e la maggioranza parlamentare hanno deciso di abolire solo la democrazia, cancellando i Consigli Provinciali e insieme ad essi la condivisione democratica delle decisioni, la rappresentanza popolare, la partecipazione dei cittadini, le forme di controllo. Le Province mantengono di fatto le proprie funzioni, che saranno però gestite da Organismi "nominati".
Mi pare doveroso come rappresentante eletto come voi dai cittadini stigmatizzare le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Matteo Renzi che alla vigilia del voto sul ddl Delrio si è espresso in questi termini:“Il voto di oggi è molto importante perché 3000 persone smetteranno di avere l’indennità della politica e riprenderanno a provare l’ebbrezza del proprio lavoro”

   

in difesa del Tribunale di Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Giovedì 12 Luglio 2012

La scelta di chiudere il Tribunale di Crema, e con esso l'Ufficio dei Giudici di pace, è totalmente in  rotta di collisione sia con la logica sia con la realtà dei fatti: il nostro tribunale sopporta un carico giudiziario davvero importante e rappresenta un servizio per la popolazione, le imprese e tutte le categorie economiche del territorio.

 

Sel: interventi contro il dissesto idrogeologico stralciati dal patto di stabilità

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Lunedì 31 Marzo 2014

Oggi pomeriggio sono intervenuto in aula alla Camera dei Deputati nell'ambito della discussione sulla mozione Giorgetti per far si che le spese inerenti le misure per il risanamento dal dissesto idrogeologico siano escluse dai vincoli del patto di stabilità. Sinistra Ecologia Libertà chiede al Governo di:

attivarsi in sede europea affinché vengano scorporati dai saldi di finanza pubblica relativi al rispetto del Patto di stabilità e crescita, delle risorse stanziate per il contrasto al dissesto idrogeologico;

a prevedere comunque, già in sede di predisposizione del Documento di economia e finanza 2014, che l’utilizzo delle risorse proprie e delle risorse provenienti dallo Stato, da parte di regioni ed enti locali per interventi di prevenzione e manutenzione del territorio e di contrasto al dissesto idrogeologico, venga escluso dal saldo finanziario rilevante ai fini della verifica del rispetto del Patto di stabilità interno, dando eventualmente priorità agli interventi sulle aree a più elevato rischio;

   

crema: salvare l'ippoterapia evitando lo sfratto

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Martedì 29 Maggio 2012

interpellanza presentata dal nostro Consigliere Comunale a Crema sullo sfratto del CRE

 

 

Sel presenta interrogazione sul dissesto idrogeologico

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Mercoledì 26 Marzo 2014

Il dissesto idrogeologico è uno dei pericoli più gravi a cui buona parte del nostro Paese è esposto e non passa stagione che non si verifichino gravi disastri, con vittime e distruzioni, a seguito di calamità naturali. La messa in sicurezza del territorio è una priorità non solo per prevenire tragedie umane che si possono e si devono evitare, ma anche per rendere sicure le nostre case e le nostre città. Per questo ho presentato, insieme agli altri deputati di SEL delle Commissioni Agricoltura e Ambiente, una interrogazione al Ministro dell'Ambiente e al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

   

riapriamo il tavolo politico a Crema

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Crema e Cremasco

Sabato 26 Maggio 2012

Le dichiarazioni a mezzo stampa di Teresa Caso, più consone ad un elettore nazional-popolare che nemmeno ad un Dirigente del PD, lasciano di stucco. La Caso finge di non capire il problema politico. Allora, lo rispieghiamo.

 

Indagine sul disservizio postale in provincia, dati sconcertanti

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Federazione Provinciale

Venerdì 28 Marzo 2014

Dalle risposte ricevute nell'indagine sul servizio postale in provincia di Cremona, che trovate sotto questa nota introduttiva abbiamo ricavato il quadro di un problema diffuso e sentito su tutto il territorio provinciale, quello dell'efficienza del servizio. Come emerge dai dati, appare decisamente preoccupante il dato delle chiusure impreviste degli uffici postali denunciato dal 45% dei comuni e al riguardo. La consegna ordinaria poi è il vero "buco nero", come è pensabile che nel 76% dei Comuni vengano registrati ritardi così gravi da esporre gli utenti a penali ed interessi di mora per mancati pagamenti di bollette ricevute in forte ritardo o addirittura mai ricevute, dato che oltre il 30% dei comuni segnala casi di perdita di corrispondenza. Perfino il settore delle raccomandate, una corrispondenza particolarmente delicata ed importante fa segnalare dati preoccupanti, seppur migliori rispetto agli sconsolanti dati degli altri servizi erogati.

   

Pagina 1 di 3